Ginevra Grasso

Memoriale di Sabbiuno

Felice nascesti in luglio.
Ora riposi dove perseverano i germogli, il vento e i rovi.
E i bambini seguono i passi di padri.
Che li vestono del colore delle cocciniglie e delle rose più passionarie.
Avanti proseguono, stringendo nelle mani l'evanescenza degli ideali.

Ovunque si può cadere.
Ma da nessun luogo si può uccidere una nuvola Felice.



IMG_2040.JPGIMG_2029.JPGIMG_2010.JPGIMG_2011.JPGIMG_2013.JPGIMG_2012.JPGIMG_2026.JPGIMG_2024.JPGIMG_2023b.jpgIMG_2015.JPGIMG_2037.JPGIMG_1998.JPGIMG_2005.JPGIMG_2028.JPGIMG_2007.JPGIMG_2041.JPGIMG_2034b.jpgIMG_2030.JPG

Augusto

Augusto Traverso (De Andrè)

Un fratello che non si dimentica,
mentre di te si son scordati.
Dita ingiallite dal vizio
e la terza risata più bella del mondo.
In tasca avevi 71 centesimi e un pacchetto di sigarette che hai diviso con la strada.
Il centesimo te lo avevo regalato io, per scoprire la tua sorte.
Lo hai conservato come la numero 1 di zio Paperone.
Col resto ci hai comprato un sacchetto di gemme.
Con cui mi hai reso infinitamente ricca.

IMG_1245.jpgIMG_1252.JPGIMG_1241.JPGIMG_1242.JPGIMG_1262.JPGIMG_1253.JPGIMG_1231.JPGIMG_1270.JPG

search

pages

Share
Link
https://www.ginevragrasso.it/diario-d
CLOSE
loading